Bagno Turco

il Bagno Turco dell'Hotel Diplomat Palace di Rimini

Bagno Turco

Il bagno turco ha origini antichissime, i primi a scoprirne i benefici furono gli egizi a cui seguirono poi anche greci e romani, secondo i quali il bagno di vapore rigenerava non solo il corpo ma anche lo spirito.

Dopo la caduta dell’impero romano fu poi la volta degli arabi che ripresero la tradizione del bagno con il vapore detto hammam.

Esso consisteva in tre sale in cui lavarsi dove la prima era molto calda, la seconda tiepida e l’ultima fresca.
Il bagno turco oggi è composto da una sala dove l’umidità relativa raggiunge il 100% formando una nebbia con temperatura stratificata, partendo dai 20°C del pavimento fino ad arrivare all’altezza della testa con 50°C.

Questo tipo di trattamento, stimolando le ghiandole sudoripare, favorisce un’intensa traspirazione della pelle con conseguente espulsione delle tossine.

Dato, anche, l’aumento della pressione sanguigna dovuta alle temperature, si ottiene una maggiore dilatazione dei capillari con consequenziale miglioramento della circolazione e dell’ossigenazione corporea.

Il bagno turco è anche un ottimo rimedio per combattere lo stress, i dolori di natura reumatica,le tensioni muscolari, l’insonnia e l’infiammazione delle vie respiratorie.