L'Anfiteatro Romano

Costruito nel II secolo d.c , oggi rimangono poche traccie di quello che fu uno dei maggiori anfiteatri dell’Emilia Romagna

Anfiteatro Romano
Anfiteatro Romano

Costruito nel II secolo d.c , oggi rimangono poche traccie di quello che fu uno dei maggiori anfiteatri dell’Emilia Romagna, e’ il terzo fra i monumenti romani di cui Rimini puo’ vantarsi.

Si componeva di 60 fornici ,un arena che misurava m 76,40x 47,40 e aveva forma ellittica.

Era luogo di spettacolo : si svolgevano comabttimenti tra uomini, uomini e animali, giochi gladiatori , graditi al pubblico romano.

Il pubblico era interessato nella fase finale sulla sorte del gladiatore sconfitto:

la condanna era sancita dal famoso pollice rivolto verso il basso,in caso di grazia si urlava “missum” (libero).

Smantellato e saccheggiato durante le invasioni barbariche, i piu’ gravi sono stati causati dall’ultimo conflitto mondiale. Oggi sono rimaste alcune parti dedll’anfiteatro: muri dell’arena, uno degli ingressi principali e qualche accesso alle balconate, rimane comunque l’unico teatro in Emilia Romagna.